Home / Notizie / Venezuela. Fabio Porta (PD): dalla videoconferenza tra parlamentari italiani e venezuelani un’ulteriore denuncia della grave offensiva in atto contro la democrazia

Venezuela. Fabio Porta (PD): dalla videoconferenza tra parlamentari italiani e venezuelani un’ulteriore denuncia della grave offensiva in atto contro la democrazia

Roma, 25 luglio 2017 – Ufficio Stampa On. Fabio Porta

 

Su proposta di Fabio Porta, Presidente della sezione italiana del gruppo di amicizia parlamentare Italia-Venezuela, è stata organizzata oggi alla Camera dei Deputati una videoconferenza tra una delegazione di deputati dell’Assemblea Legislativa della Repubblica Bolivariana del Venezuela e le commissioni esteri del Parlamento italiano.

Per il Parlamento venezuelano erano presenti il Presidente del gruppo Italia-Venezuela Luis Stefanelli, il Presidente della Commissione Esteri Luis Florido e la deputata Mariela Magalhaes.

“I colleghi del Venezuela – ha dichiarato l’On. Porta – si sono collegati in videoconferenza a causa dell’oggettiva impossibilità di lasciare il Paese in questo momento; nei loro interventi sono stati elencati i gravissimi e successivi atti con i quali il governo ha di fatto esautorato il Parlamento venezuelano dall’esercizio di tutte le sue prerogative costituzionali.”

“I deputati vicini al governo (circa un terzo degli eletti) hanno da mesi abbandonato il Parlamento, mentre il potere esecutivo e giudiziario impediscono sistematicamente con le loro decisioni all’Assemblea Legislativa di operare; gravissimi e indicativi gli episodi delle ultime settimane: l’irruzione e le violenze in Parlamento di gruppi legati al governo e  addirittura l’arresto di un giudice costituzionale eletto dall’Assemblea Legislativa all’indomani della sua nomina.”

“Per questi motivi – ha continuato il Presidente del gruppo Italia-Venezuela – la prossima Assemblea Costituente che il Presidente Maduro si ostina a proporre, nonostante gli inviti in senso contrario del Vaticano e di tutti gli organismi internazionali, sarebbe solo l’ultima provocazione al dialogo e alla pacificazione, e nei fatti l’anticamera di un regime autoritario e non più democratico”.

“Il Parlamento italiano, con eccezione della parlamentare del Movimento 5 Stelle intervenuta oggi all’incontro, si è quindi espresso chiaramente e autorevolmente (a partire  dai Presidenti delle commissioni esteri di Camera e Senato) in solidarietà con i colleghi venezuelani e a sostegno delle rivendicazioni della stragrande maggioranza del popolo del Venezuela, compresa la grande collettività italiana che vive nel Paese”.

“E’ questa la posizione del Partito Democratico!”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*