Home / Notizie / “Sblocca Italia” : l’On. Porta relatore del provvedimento in commissione esteri : “una grande opportunita’ per l’internazionalizzazione del paese !”

“Sblocca Italia” : l’On. Porta relatore del provvedimento in commissione esteri : “una grande opportunita’ per l’internazionalizzazione del paese !”

Il Presidente del Comitato per gli italiani nel mondo e la promozione del Sistema Paese auspica il coinvolgimento delle collettività italiane all’estero nell’attuazione del Piano

Intervenendo in qualità di relatore di maggioranza del decreto legge 269, meglio noto come “Sblocca Italia”, l’On. Fabio Porta ha evidenziato come “nelle linee-guida del Piano si ritrovano molte delle sollecitazioni che il Comitato permanente di questa Commissione sugli italiani nel mondo e la promozione del sistema-Paes ha più volte svolto”. A questo proposito il Presidente del Comitato ha fatto riferimento “al sostegno alle piccole e medie imprese, che con questo provvedimento riceveranno formazione ed informazione, anche attraverso l’acquisizione di figure professionali specializzate nei processi di internazionalizzazione”.

“Sono altresì opportune – ha aggiunti il parlamentare del Partito Democratico – le misure di incentivazione del made in Italy e parallelamente di contrasto al fenomeno dell’Italian sounding”.

“L’altra significativa novità del decreto – secondo il deputato eletto in America Meridionale – riguarda l’attività di attrazione degli investimenti esteri in Italia che è accorpata all’Agenzia ICE, sopprimendosi il cosiddetto Desk Italia” .

In questo senso l’On. Porta ha auspicato “la presenza di un rappresentante del Ministero degli Affari Esteri e della cooperazione internazionale nel Comitato di coordinamento dell’attività in materia”

Nelle conclusioni, il relatore ha voluto “richiamare l’attenzione sull’esigenza di coinvolgere, sia nella promozione che nell’attrazione, le comunità degli italiani all’estero che offrono un enorme potenziale di canali e di contatti per le nostre imprese, attraverso il sistema camerale di ASSOCAMERESTERO e i rappresentanti eletti dagli organismi di rappresentanza degli italiani all’estero”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*