Home / Notizie / L’On. Fabio Porta ricorda Antonina Cascio, dirigente di USEF Sudamerica venuta a mancare la scorsa settimana a Mendoza (Argentina)

L’On. Fabio Porta ricorda Antonina Cascio, dirigente di USEF Sudamerica venuta a mancare la scorsa settimana a Mendoza (Argentina)

“Un esempio di vitalità e di impegno politico e associativo per le nuove generazioni”

Antonina Cascio non era soltanto un esponente dell’associazionismo italiano all’estero: la sua sincera passione politica, il suo incessante impegno nella collettività italiana, l’orgoglio delle sue radici siciliane avevano contribuito a definire i tratti di questa donna dell’emigrazione italiana all’estero, rendendola unica e inconfondibile.

L’USEF dell’Argentina e del Sudamerica devono molto ad Antonina Cascio, allo stesso modo il PD di Mendoza e del Sudamerica non dimenticheranno mai la sua perenne disponibilità e il suo costante lavoro.

Un lavoro umile, mai alla ricerca di premi o riconoscimenti, incarichi o titoli.

Un impegno che sapeva intrecciare la ricerca di una valorizzazione permanente delle radici della nostra emigrazione con la dimensione politica e culturale legata alla vita della comunità locale.

Da questo spirito combattivo e mai rassegnato erano nate tante iniziative: i congressi dei giovani con l’Università; le mostre sui maestri del fumetto in Italia e Argentina; i concerti di musica classica con artisti del calibro di Julio Mazziotti… La politica e l’associazionismo trovavano così un terreno naturale di incontro in occasioni mai banali e scontate;  da queste esperienze nascevano profonde e fertili occasioni di crescita e di interscambio per le nuove generazioni di italiani in Sudamerica.

Un lascito, questo, che Antonina lascia a tutti noi, ai giovani in particolare, ma anche al sottoscritto, che in questi anni ha avuto la fortuna di condividere tante esperienze arricchenti e indimenticabili.

Grazie, Antonina, per quanto hai fatto e per la tua testimonianza di vita: perché vivere è passione, così come dovrebbe essere la politica, ed è così che vogliamo ricordarti.  Senza retorica, ma con tanta concretezza e speranza.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*