Home / Notizie / Cuba-Stati Uniti: in Parlamento l’On. Fabio Porta annuncia una risoluzione a sostegno del disgelo

Cuba-Stati Uniti: in Parlamento l’On. Fabio Porta annuncia una risoluzione a sostegno del disgelo

Positiva la conferma da parte del Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni di una sua prossima visita a L’Avana; auspicata la presenza in Italia di Raul Castro in occasione della VI Conferenza Italia-America Latina

cuba_eua[1]

Intervenendo in aula a nome del gruppo del Partito Democratico, l’On. Fabio Porta, parlamentare eletto in America Meridionale, ha preannunciato la presentazione di una risoluzione in Commissione Esteri a sostegno del processo di disgelo iniziato ufficialmente nella giornata di ieri.

“All’indomani di una giornata che senza retorica possiamo definire “storica” vorrei esprimere – ha detto il deputato del PD – la nostra grande soddisfazione insieme alla motivata speranza per la nuova stagione che si apre per “le Americhe”.

“Dopo più di 50 anni di incomprensioni e di ostilità, di relazioni tese e forzate, Cuba e Stati Uniti voltano pagina. La scommessa – secondo l’On. Porta – non è da poco: chiudere definitivamente la guerra fredda nel continente americano e costruire una nuova relazione interAmericana su presupposti di condivisione e di fiducia reciproca”.

“E se è vero che le grandi svolte della storia sono il frutto di leadership moderne visionarie, un pensiero va ai due capi di stato ma soprattutto al grande mediatore di questa operazione, quel Papa Francesco, quel gesuita italo-latinoamericano venuto dalla ” fine del mondo” che si candida a cambiare la storia anche delle sue Americhe”.

“A sostegno di questa nuova fase di distensione – ha concluso il parlamentare democratico – presenteremo una specifica risoluzione parlamentare, anche in vista della confermato viaggio a Cuba da parte del nostro Ministro degli Esteri nei i primi mesi del prossimo anno e a pochi mesi dalla VII Conferenza Italia-America latina, dove auspichiamo la presenza del Presidente cubano Raul Castro.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*